Recession Design

RECESSION DESIGN

a cura di Recession Design

Recession design nasce nel 2008 con l’intento di stimolare una riflessione sul significato profondo del “design” in un contesto economico e sociale sempre più negativo. L’intento è di stimolare una riflessione sul significato di cosa voglia dire FARE DESIGN oggi. Gli oggetti hanno la comune caratteristica di essere costruiti con materiali e utensili facilmente reperibili in negozi e catene per il fai da te. Non implicano lavorazioni complesse e sono facilmente realizzabili seguendo semplici istruzioni di montaggio. L’idea alla base del progetto è quella di riuscire a costruire dei prodotti che non risultino necessariamente “poveri” o “giocosi” ma che, al contrario, dimostrino attraverso la loro purezza e semplicità concet­tuale come una buona progettazione possa dare risultati sorprendenti anche partendo da materiali semplici e attrezzi di uso comune.

Aprile 2009 – Recession Design presenta la sua prima collezione di oggetti “Fai da Te” in un evento fuorisalone

Novembre 2009 – Recession Design viene invitato dal MAK Museum di Vienna per una live performance durante Vienna Design Week. Alcuni pezzi di Recession Design fanno ora parte della collezione permanente museo.

Aprile 2010 – Collezione “Not at Home” alla Fabbrica del Vapore.

Marzo 2011 – L’editore italiano Rizzoli pubblica “DESIGN FAI DATE: Idee contro la crisi” un volume che illustra le collezioni 2009-2010 e le mostre del collettivo.

Aprile 2011 – Mostra “My Place” un nuovo scenario per il “Design Fai da Te” che esplora la possibiltà di ap­plicare la filosofia RD all’architettura.

Aprile 2012 – Partecipazione al MISIAD – censimento autoproduttori

Aprile 2013 – Nuova edizione del volume “Design fai da te 2.0” ed. Rizzoli.

Aprile 2013

Recession Design cura il volume “Design fai da te 2.0” edito da Rizzoli. Il libro sarà presentato durante una conferenza stampa in cui interverranno alcuni dei designers che hanno partecipato alle attività del gruppo.

Il nuovo volume presenta un’ampia raccolta dei progetti del collettivo ed è arricchito da un capitolo iniziale in cui alcuni maestri del design contemporaneo propongono un proprio progetto realizzato secondo la “filosofia” FAI DA TE. I prototipi dei nuovi oggetti progettati dai maestri verranno esposti al pubblico arricchiti da schizzi e foto del processo di montaggio.

Recession Design

Curator: Recession design

Recession Design is a collective founded in 2008 to stimulate thought on the profound meaning of “design” at a time when economic and social conditions are impoverished. What does “making design” imply today? The common thread of the objects presented here is that they are made using materials and utensils that are easily found in do-it-yourself stores. They do not require complex work, but are easily made by following simple assembly instructions. The aim is to build projects that are not necessarily minimalistic or playful, but by means of their simplicity and purity demonstrate how good design can give surprising results even when it is made with common materials and tools.

April 2009 Recession Design presents its first collection of do-it-yourself objects during the Milan Furniture Fair.

November 2009 Recession Design is invited by Vienna’s Museum für angewandte Kunst (MAK) for a live performance during the Vienna Design Week. Some Recession Design pieces are now part of the Museum’s permanent collection.

April 2010 The collection “Not at Home” is presented at the Fabbrica del Vapore.

March 2011 The Italian book company Rizzoli publishes Design Fai da Te: Idee contro la crisi, illustrating the 2009-2010 collections and the exhibitions held by the collective.

April 2011 The exhibition “My Place” is presented as an attempt to apply RD’s do-it-yourself design to architecture.

April 2012 Participation in the Misiad show on the subject of self-produced design

April 2013 Rizzoli publishes Design fai da te 2.0, edited by Recession Design. The book will be presented during a press conference with some of the designers who participated in the group’s activities.

The book is a wide-ranging collection of RD projects. The first chapter features several masters of contemporary design, each of whom presents their own do-it-yourself project. The prototypes of these projects will be presented to the public along with sketches and photographs of the mounting process.

Designer: Dragana Minic+Zoran Minic, Joao Silva+Paola De Francesco, Nicola Golfari, Luca Buttafava+ Alessandro Confalonieri, Marissa Morelli, Massimo dalla Pola, Luigi Fumagalli Cristiano Urban+Rachele Sebellin. Special Guest: Alessandro Mendini, Michele De Lucchi, Andrea Branzi, Aldo Cibic e Cibic & Partners

[nggallery id=13]

4 comments for “Recession Design

  1. 3 aprile 2013 at 16:42

    I am actually happy to glance at this web site posts which carries lots of useful information,
    thanks for providing such data.

  2. 4 aprile 2013 at 15:16

    Well written article. That’s exactly what I was looking for.

  3. 18 aprile 2013 at 21:10

    Well written article. keep going!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *