Territorio – Natura – Architettura

Università di Pisa

Il corso di Laurea Magistrale di Ingegneria Edile Architettura, partecipa a Green Utopia per mostrare l’attenzione che viene riconosciuta nello studio e nella ideazione delle trasformazioni del territorio al rapporto fra società, natura e architettura,  avendo come riferimento centrale l’uomo e i caratteri dell’architettura – Firmitas,  Utilitas,  Venustas – così come definiti da Vitruvio nel suo trattato “De architectura”  ed elaborati poi dai grandi maestri dell’Architettura con la quale il confronto è aperto.          Le sezioni della mostra, curata dai Prof.ri  Pierini, Bascherini e Karwacka  ruotano intorno a questo tema che vuole sintetizzare il significato della nostra presenza mostrando, al di là degli aspetti generali, alcune esperienze concrete che hanno i suddetti caratteri:

  • La summer school internazionale The City and The Water realizzata nel Settembre 2014, in collaborazione con il Comune di Pietrasanta e il Centro Arti Visive di Pietrasanta, ha registrato la presenza di numerosi studenti e di docenti di rilievo internazionale svolgendosi sotto la direzione scientifica dell’architetto Joao Nunes dello studio Proap di Lisbona.

Di rilievo è stato il rapporto che si è sviluppato durante il Workshop fra Ingegneri, Architetti, Artigiani ed Artisti che sono intervenuti e hanno collaborato nello studio dei progetti di riqualificazione territoriale confrontandosi sul tema del lungomare, sulle vie d’acqua e sul territorio rurale, concepiti quale preziosa risorsa da recuperare e quale potenziale strumento di riconnessione tra la città storica di Pietrasanta e la sua Marina.

  • Nel prossimo settembre 2015 l’oggetto della Summer School  internazionale si sposterà invece nell’area storica del Vecchiuccio, dal 7 al 20 settembre, ove in un ambiente di notevole pregio, sono presenti due specchi d’acqua, circondati da un’insediamento spontaneo  di giovani artisti e artigiani riuniti nel laboratorio artistico “ 2Luoghi ” che coadiuveranno insieme all’Arch Santiago Cirugeda,  dello studio “ Resetas Urbanas ”, in qualità di responsabile scientifico, alla realizzazione di un’esperienza di autocostruzione tesa alla riqualificazione dell’area.
  • Lo studio dell’area umida del lago di Porta Beltrame, nei comuni di Montignoso e Pietrasanta, che ha avuto un’attenzione particolare all’ambiente lacustre e alle emergenze storiche che lo sovrastano. L’ispirazione alle architetture della natura si mostra qui con tutta evidenza, e gli studenti hanno saputo coglierne le suggestioni, ispirate dall’architetto Bascherini e dal pregevolissimo ambiente naturale, trasformandole in proposte progettuali che mostrano l’evidente sensibilità con cui è stato affrontato il tema progettuale da parte degli autori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *