Sharing Design

Sharing design_logoSHARING DESIGN
Dall’8 al 13 aprile, le meraviglie del design condiviso in mostra al Fuorisalone di Milano

In occasione del Fuorisalone 2014, alla Fabbrica del Vapore di Milano (via Procaccini, 4), dall’8 al 13 aprile, Milano Makers in coproduzione con il Comune di Milano e il patrocinio del Consolato Generale del Giappone a Milano e dell’Associazione per il disegno Industriale (ADI) e presenta SHARING DESIGN.

Dopo il successo della manifestazione “Bla Bla Dialogo Virtuale” realizzata nel 2013 e giudicata fra gli appuntamenti più innovativi della settimana del design milanese, Milano Makers torna alla Fabbrica del Vapore con una nuova tappa del suo percorso di valorizzazione e rinnovamento del design autoriale attraverso le autoproduzioni. SHARING DESIGN vuole essere un innovativo modello di hub in cui interagiscono differenti esperienze, tutte unite dalla comune attenzione ai temi dell’ecosostenibilità – a partire dall’utilizzo di materiali a basso impatto ambientale e completamente riciclabili – in linea con i focus tematici di EXPO2015 sulla sostenibilità e la nutrizione del pianeta.

SHARING DESIGN con le sue mostre e un fitto calendario di eventi è il ‘Doposalone ideale’, un luogo dove cultura, sostenibilità e piacere conviviale si incontrano.

La filosofia

La manifestazione SHARING DESIGN riflette la filosofia della sharing economy, che al possesso dei beni di produzione, contrappone il loro utilizzo condiviso. Figure come quelle dei changemakers, i criteri propri dell’opensource o dell’open content, il cui miglior esempio è Wikipedia, e il crowdfunding, determinano concretamente progetti che non sono più mere alchimie utopiche di studio, ma realtà concrete che cominciano a contribuire in modo significativo al P.I.L. in un numero sempre maggiore di paesi del mondo.

All’interno di questo quadro di riferimento si pone il concetto di Sharing Design intesocome condivisione dei mezzi per la creatività dei singoli individui, reso possibile grazie ad una tecnologia sofisticata a basso costo che permette ai creativi la ridefinizione dei criteri di progettazione creando nuovi paradigmi realizzativi.

Protagonisti sono gli autoproduttori, sia studenti che affermati professionisti e artigiani, uniti dalla possibilità di poter usufruire di spazi pubblici per lavorare ed esporre le proprie opere.

Una risposta di sviluppo economico alla perdurante crisi economica, a costo decisamente contenuto.

La manifestazione a cura del comitato esecutivo di Milano Makers

Coinvolgendo designers e artigiani provenienti da tutto il mondo (in particolare Europa e Asia) ma anche studenti di accademie e scuole di design italiane e internazionali, dall’8 al 13 aprile SHARING DESIGN, manifestazione realizzata con il coordinamento generale di Cesare Castelli, trasforma la Fabbrica del Vapore in una piccola cittadella del design, luogo di produzione e di formazione e laboratorio, ma anche spazio espositivo, con mostre, performance e spettacoli live, che si svilupperanno negli spazi interni della Cattedrale e nel piazzale esterno arrivando ad occupare una superficie totale di oltre 3.000 mq.

Per l’occasione, la Cattedrale verrà caratterizzata con un allestimento progettato con tubi al neon realizzati da Cold Cathode su disegni di Nuala Goodman (con il progetto “Swonderful”), Alessandro Guerriero (con “Chi si ribella si autoproduce”), Franco Raggi e Giorgia Brusemini (con “Anamorphic chair”) e Maria Christina Hamel (con “Stars and flowers”), anche direttrice artistica del progetto di allestimento; il progetto di allestimento ecosostenibile realizzato con arredi in cartone è firmato da Giorgio Caporaso.

A tutto questo si affiancherà il concept store Do Buy, comprensivo di book store, a cura di Nuala Goodman, Maria Christina Hamel e Franco Raggi.

Lo store, replicabile anche in altri contesti, a partire dai museum shops, si presenta come un modello innovativo, con la presentazione di una collezione di articoli ispirati ai temi di EXPO2015, creati appositamente per SHARING DESIGN dagli associati di Milano Makers, designers e artigiani autoproduttori, alcuni dei quali realizzeranno i loro articoli anche durante la manifestazione.

Inoltre, ogni giorno sarà disponibile un servizio di lounge bar, fino alle ore 24, con menù giornalieri a tema proposti dallo chef AlessandroMiroballo che per l’occasione presenterà piatti creativi e dal design accattivante in sintonia con la manifestazione. Ogni giorno, dalle ore 18, aperitivi e spettacoli live.

 

Le mostre di Sharing Design alla Fabbrica del Vapore

 

In coproduzione con

fabbrica_vapore_inv

 

 

 

Con i patrocini di

logo con testo

 ADI positivo colori                      

                                  

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *